Alma Rosé

Presentazione seconda edizione concorso di composizione ALMA ROSE’

L’Associazione musicale culturale Mont Rose de la Vallée d’Aoste con il patrocinio del  Comune di Aosta invita musicisti, compositori, giornalisti e persone interessate alla presentazione della seconda edizione del

CONCORSO DI COMPOSIZIONE ALMA ROSE’

MARTEDI 24 MARZO 2015 ALLE ORE 11

SALONE DUCALE DEL MUNICIPIO DI AOSTA

 

Saranno presenti ad illustrare il concorso Francesco Parini e Claudia Brancaccio

Si esibiranno gli allievi della Scuola media ad indirizzo musicale SAINT ROCH

accompagnati dai loro insegnanti.

Edizione Concorso 2014

Oggetto: “ La composizione deve essere destinata agli ensemble delle Scuole Secondarie di primo grado a Indirizzo Musicale e, pertanto, dovrà tener conto del grado medio di competenze strumentali che è possibile raggiungere dopo tre anni di studio nella scuola. Il tema del brano dovrà riferirsi al contesto storico culturale della figura di Alma Rosé, con particolare riferimento all’importante panorama della musica popolare. Il brano dovrà rispondere a quelle caratteristiche di didatticità, adattabilità e flessibilità, soprattutto strumentali, richieste per far fronte all’eterogeneità degli organici specifici tipica di ogni singola classe. L’organico di riferimento può essere variabile ed indicativamente scelto facendo riferimento ai seguenti strumenti: pianoforte o tastiera, violino, violoncello, flauto, clarinetto, tromba, percussioni e chitarra. È comunque possibile contemplare nella composizione ogni altro strumento per il quale sia previsto l’insegnamento nelle scuole ad indirizzo musicale. È possibile l’inserimento in partitura di un coro con elaborazione fino a 2 voci. Il brano dovrà avere durata massima di 8 minuti. Il brano, appositamente composto dovrà essere originale ed inedito.”

La giuria dello scorso anno, composta dai Maestri Ciro Fiorentino, Davide Sanson e Paolo Salomone, ha premiato due composizioni:  “I bambini di Terezin” della musicista Ing. Sandra Conte e “La chanson d’automne” del musicista valdostano Federico Marchetti. I brani sono stati restituiti al pubblico in un evento finale coincidente con la giornata dedicata al tema della violenza verso le donne.


Protagonisti dell’evento di presentazione:

Claudia Brancaccio, violista, collabora con importanti orchestre nazionali quali l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, LAVerdi ed “I Pomeriggi Musicali” di Milano, ha fondato l’ensemble “Le Cameriste Ambrosiane” al quale è stato affidato il versante cameristico del progetto “L’altra metà della musica” dedicato alla riscoperta e valorizzazione del repertorio di compositrici donne dimenticate dalla storiografia ufficiale;  Francesco Parini, trombonista, compositore ed arrangiatore.collabora con diverse realtà nazionali ed internazionali. Entrambi hanno fatto partedell’Orchestra Cherubini diretta e fondata dal M°Riccardo Muti

La Scuola Media Saint Roch, assieme ad altre istituzioni scolastiche della Valle d’Aosta, ha attivato l’insegnamento ad indirizzo musicale dall’anno scolastico 2008/2009 con l’obiettivo di promuovere, valorizzare e potenziare negli alunni interessati a questo genere di percorso formativo la passione per la musica come mezzo di espressione individuale e sociale, la formazione culturale nel settore della musica anche attraverso esperienze collettive di espressione musicale (musica d’insieme, concerti, insegnamento cooperativo, partecipazione a manifestazioni musicali ecc.), il gusto musicale, educando i ragazzi all’ascolto critico della musica in ogni sua forma (classica, moderna, tradizionale ecc.) e lo sviluppo di competenze tecniche e teoriche relative allo strumento musicale prescelto, anche in vista di un possibile orientamento nella scelta del percorso da intraprendere al termine della scuola secondaria di 1°grado e di eventuali studi a carattere professionale.

L’Associazione Mont Rose,  fondata con lo scopo di promuovere la cultura in tutte le sue forme e, tra le altre cose,  di sviluppare la conoscenza e la riscoperta di personalità musicali al femminile, vuole ricordare la figura drammatica di Alma Rosé e del suo tempo, con un concorso di composizione i cui destinatari ultimi sono i ragazzi delle scuole medie, rivolgendosi dunque ad un’età particolarmente ricettiva per apprendere e recepire le problematiche dei nostri tempi.

Il Salone ducale del municipio di Aosta con il suo valore storico e artistico ha già accolto e accoglie la cittadinanza in occasione di eventi culturali.  

 

0 Comments

Add a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>